sugofinto.it

by Patrizio Galiani

Le biscuttine de Natale

Il dialetto civitavecchiese impone che “i biscottini”, tipici dolci natalizi, vengano chiamati “le biscuttine”. Comunque, in qualsiasi modo vogliate chiamarli, questi “tozzetti” unici nel loro genere per farcitura e per poca leggerezza, accompagnano il Natale civitavecchiese da una vita.
IMG_2955.JPG
Ci sono un’infinità di ricette, gli ingredienti sono i soliti, ma le dosi cambiano di pianerottolo in pianerottolo. Quella che ho preso in considerazione arriva dal libro di cucina della mia bisnonna, è passato per le mani di mia nonna ed è stato infine trascritto da mia madre.
Rispetto alla ricetta originale ho eliminato lo strutto aumentando il burro ed ho diminuito la farina, per farli un po’ più morbidi.

Ecco di seguito tutti, ma proprio tutti, gli ingredienti:

400 gr di nocciole
400 gr di mandorle
400 gr di cioccolato fondente
10 uova
500 gr di burro
1 kg e mezzo di zucchero semolato
50 gr di cannella
2 bustine di lievito vanigliato
Se vi piacciono, i canditi
Un bicchiere di sambuca (che sia di Civitavecchia sennò che sambuca è!?)
Circa 2 kg e mezzo di farina

Tostate le nocciole, fate sbollentare le mandorle e freddatele subito in modo da spellarle, poi tostate anche queste.
Tritate il cioccolato e fate sciogliere il burro, amalgamate tutti gli ingredienti in questo ordine: uova, nocciole, mandorle, cioccolato, burro, zucchero, cannella e sambuca, le due bustine di lievito e i canditi se vi piacciono.
Girate per bene, fate mischiare tutti gli ingredienti alla perfezione.
Aggiungete poi la farina un po’ alla volta massaggiando l’impasto energicamente.
Non è detto che vi servirà tutta la farina, cercate di non esagerare e di non farli diventare troppo duri.
Una volta pronto l’impasto formate dei panetti lunghi e fini e anche bassi.
IMG_2957.JPG
Cuocete in forno a 170 gradi finché non saranno quasi dorati. Non aspettate che siano duri o ben cotti, vedrete che per inerzia continueranno a cuocere fuori da forno e che tenderanno ad indurirsi, quindi, tirateli fuori dal forno quando sono ancora un po’ morbidi.

Tagliateli ancora caldi per obliquo e formate dei biscottini simili ai cantucci come forma.

Lasciateli freddare e ricordate che il giorno dopo saranno più buoni che appena fatti.

E quindi, Buon Natale!!!

Annunci

Un commento su “Le biscuttine de Natale

  1. Peppino Manzi
    dicembre 15, 2014

    La prima volta che tornerò a Civitanova vorrò assagiarli, complimenti per il bel post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: